I casi di osteoartrosi degenerativa sono elevati. Negli ultimi 20 anni, i casi sono aumentati del 70 per cento. L’osteoartrosi degenerativa colpisce più donne di età superiore ai 55 anni, ma può anche manifestarsi negli atleti e nelle donne in postmenopausa.

Che cos’è l’Osteoartrite?

Fondamentalmente, è una degenerazione cronica e progressiva della cartilagine articolare.

Spesso viene confusa con l’artrite, ma non è la stessa, in quanto l’artrite è un’infiammazione delle articolazioni e l’osteoartrite è un’usura della cartilagine articolare.

Mentre si muove, genera dolore meccanico, dal momento che si sente solo quando c’è movimento.

Le aree principali più soggette ad osteoartrosi degenerativa sono i fianchi, la colonna vertebrale cervicale e lombare, le spalle, le mani, le ginocchia e anche l’alluce.

Trattamento dell’Osteoartrite

Se c’è dolore persistente in qualsiasi articolazione, soprattutto quando è in movimento, si dovrebbe vedere un reumatologo per i test per determinare se c’è osteoartrite.

Se la diagnosi è affermativa, il paziente può sottoporsi al trattamento medico e seguire i seguenti consigli:

  • Rispettare i farmaci

Il reumatologo indicherà il trattamento più appropriato per l’osteoartrite, che può essere analgesici, farmaci antinfiammatori, creme rilassanti, tra gli altri, ma non sarà mai necessario per auto-medicare.

  • Mantenere il giusto peso

Ricordate che gran parte del peso corporeo cade sulle articolazioni e se sono usurati ci sarà più dolore quando si muovono. A questo proposito, una dieta a basso contenuto calorico è raccomandato.

  • Esercizio delicatamente

Questo punto ha molto a che fare con il punto precedente, in quanto l’esercizio aiuta a mantenere un peso corretto.

  • Riposo

Questo non contraddice quanto sopra; al contrario, si raccomandano brevi periodi di riposo dopo una passeggiata o un’attività fisica di routine.

  • Applicare calore e freddo

Sacchetti di acqua calda possono essere immessi sulla zona interessata per alleviare il dolore, ma se c’è un sacco di gonfiore, allora è meglio applicare un pack di ghiaccio.

  • Mantenere una buona postura

Il paziente deve dormire su un letto piatto e sedersi con la schiena diritta e i piedi a contatto con il pavimento.

  • Non sovraccaricare i giunti

Evitare di pesare troppo il corpo o di camminare su terreni irregolari che richiedono uno sforzo supplementare. Si consiglia di indossare scarpe adatte.

Alimenti benefici per l’osteoartrite

Ci sono alimenti che sono altamente consigliati per l’osteoartrite, oltre a rigenerare la cartilagine anche aiutare a perdere peso corporeo, che sono gli oli ricchi di Omega 3, olio d’oliva, cibi ricchi di vitamina C, cipolle e tè verde.

Al contrario, non si devono mangiare frutti di mare, carne rossa, olio di girasole, soia e zucchero.

Olio di cannabis per l’osteoartrite

L’olio di cannabidiolo (CBD) è uno dei trattamenti alternativi più efficaci per alleviare i sintomi dell’osteoartrosi degenerativa. Il CBD è uno dei 104 composti della marijuana che non è psicotropo e non tossico, quindi il suo uso è completamente sicuro.

Encarnación Urbicain Cannabis medicinal
Fonte: infobae.com

Ci sono molte testimonianze di persone con artrite che hanno usato olio di cannabis e il dolore è scomparso, migliorando la loro mobilità e la qualità della vita.

È il caso di Encarnación Urbicaín, una donna di 96 anni affetta da osteoartrite e frattura del femore che, grazie all’assunzione di olio di cannabis, è riuscita a stare in piedi, camminare e difendersi da sola.

Dopo aver preso diverse pillole per alleviare il dolore, l’olio di cannabis è stato il miracolo che ha migliorato la sua vita.
In breve, la persona che soffre di osteoartrite dovrebbe seguire un trattamento medico, evitare stili di vita sedentari e mangiare cibi benefici per l’osteoartrite. Potete anche consultare il vostro medico per provare l’olio di cannabis per alleviare i sintomi e migliorare la qualità della vita senza l’aggiunta di antidolorifici.