Il CBD (cannabidiolo) è un estratto della pianta di marijuana che ha proprietà medicinali e terapeutiche. È usato per la salute e non a scopi ricreativi, in quanto non ha effetti inebrianti o psicotropi. Tuttavia, anche conoscendo le differenze, l’olio di CBD è un prodotto molto controverso, in quanto vi è generalmente molta confusione anche tra le persone che lo associano alla droga.

Ma il CBD non è quello che comunemente chiamiamo “marijuana”, ma solo uno dei 104 composti che si trovano nella pianta di marijuana (Cannabis sativa).

Perché vi dedichiamo un articolo completo su Medicinasalute? Beh, perché l’olio di cannabis non solo non ha l’effetto di alterare la mente della marijuana, ma non ha anche gli effetti negativi dei farmaci chimici.

Per questi motivi, la CBD è un’alternativa molto interessante per i pazienti che cercano un sollievo dal dolore e un trattamento naturale ma altamente efficace di varie malattie.

Ci sono sempre più paesi che permettono l’uso di olio di cannabis medicinale, così come medici in tutto il mondo che sostengono l’uso di olio di cannabidiolo per molti disturbi e trattamenti diversi.

Che cos’è la CBD?

Il cannabidiolo (CBD) è un cannabinoide che si trova nella pianta di cannabis ed è usato per produrre olio di cannabidiolo.

Da questa pianta viene estratto anche il composto più riconosciuto della marijuana, il THC, ma questi due composti sono molto diversi. Come accennato sopra, il cannabidiolo non è psicoattivo come il THC, essendo quest’ultimo usato principalmente per scopi ricreativi.

Qual è la differenza tra THC e CBD?

La differenza principale tra CBD (cannabidiolo) e THC (tetraidrocannabinolo) è che il CBD non ha gli effetti della marijuana, ma viene usato per scopi medicinali e terapeutici.

Un’altra differenza è che la CBD ha molte più applicazioni mediche ed è usata come marijuana medica.

Le piante di cannabis contengono entrambi i composti, ma nelle piante popolarmente note come “canapa” la percentuale di THC è molto bassa e la percentuale di CBD è molto più alta.

Come funziona la CBD?

La CBD, come tutti i cannabinoidi, si lega ad alcuni recettori del corpo umano per produrre i suoi effetti. I nostri corpi producono naturalmente alcuni cannabinoidi (recettori CB1 e CB2).

  • I recettori di tipo CB1 si trovano principalmente nel cervello e sono associati, tra gli altri, a dolore, emozioni, movimento, umore, appetito, pensiero e ricordi.
  • I recettori di tipo CB2 si trovano principalmente nel sistema immunitario e svolgono un ruolo nell’infiammazione e nei processi dolorosi.

Il CBD (cannabidiolo) agisce nell’organismo promuovendo l’uso dei propri cannabinoidi CB1 e CB2, cioè regola il sistema degli endocannabinoidi.

Vantaggi dell’Olio CBD

L’olio CBD è un modo molto efficace di somministrare cannabidiolo. Si tratta di un olio naturale al 100% che non contiene prodotti chimici di sintesi. Si ottiene con una base di oli vegetali, come l’olio di canapa o l’olio extra vergine di oliva, e con una base pura di estratto di CBD estratto direttamente dalla pianta.

Le applicazioni della CBD sono molto varie, così come i suoi benefici:

  • Riduce l’infiammazione.
  • Allevia il dolore postoperatorio, il dolore cronico, neuropatico, associato con l’artrite e il cancro, tra gli altri.
  • Riduce o elimina il dolore articolare e la progressione dell’artrite.
  • Supporta alcuni trattamenti contro il cancro, ha un effetto antitumorale.
  • Allevia la nausea causata da farmaci, aumenta l’appetito.
  • Diminuisce l’incidenza del diabete.
  • Collabora nel trattamento della depressione e dell’ansia.
  • Promuove la salute cardiovascolare.
  • Supporta il trattamento del morbo di Parkinson, del morbo di Alzheimer e della lesione da riperfusione ischemica.
  • Allevia le malattie infiammatorie intestinali, le infiammazioni e i sintomi dell’IBD (dolori addominali, diarrea e inappetenza).
  • Promuove il sonno riposante, aiuta con l’insonnia.
  • Aiuta a trattare i disturbi legati all’uso di sostanze.
  • Aiuta a curare l’epilessia e le encefalopatie epilettiche.
  • Promuove il trattamento dell’acne e della psoriasi.

Dove Acquistare o Ottenere Olio CBD?

Con l’aumento della popolarità dell’olio CBD a fini terapeutici, sempre più marchi e siti web lo commercializzano. Tuttavia, non tutti gli oli di cannabidiolo sono uguali.

Alcuni prodotti sono olio di canapa con un estratto minimo di CBD, che non garantisce i suoi effetti, anche se alcune persone ne condividono i benefici.

Un’altra precauzione da prendere in considerazione riguarda i metodi artigianali di produzione del petrolio, che a volte non sono corretti e il risultato è un prodotto che non produce i risultati attesi. Inoltre, non è possibile stimare la percentuale di CBD in vostro possesso.

Un altro aspetto da prendere in considerazione è la regolamentazione del prodotto. Il vantaggio di una coltura regolamentata di Cannabis è che non vengono usati pesticidi o sostanze chimiche di alcun tipo per la sua crescita, che garantisce un prodotto puro e incontaminato.

Dove comprare Cannabidiolo?

Alcuni prodotti offrono garanzie di qualità, quindi è importante acquistare olio da un marchio affidabile e riconosciuto che è stato testato e consigliato dai suoi utenti.

Il motivo è che non esiste un regolamento sulla percentuale di CBD nella formula o nella revisione dei suoi componenti. E se compriamo un marchio sconosciuto, o fatto in casa, rischiamo di acquistare un olio cattivo o inutile, che non ci porterà alcun beneficio.

CBD olioL’Estratto Essenziale di CBD è uno degli oli che garantiscono la purezza del cannabidiolo.

Questo è uno degli oli più raccomandati per alleviare il dolore, in quanto contiene una gamma molto elevata di assorbimento di CBD, cioè, i suoi componenti sono assorbiti molto rapidamente dal corpo che fornisce un rapido sollievo dei sintomi.

Si tratta di una formula naturale, priva di sostanze chimiche, raccomandata dagli utenti che l’hanno provata. Soddisfa le aspettative del suo uso terapeutico e non sono stati riportati effetti collaterali associati al suo uso.

Per saperne di più su CBD Estratto essenziale.

Ha Effetti Collaterali?

Le probabilità di effetti collaterali negli oli CBD sono molto basse, ma l’uso delle giuste proporzioni in base alle esigenze quotidiane di ogni persona riduce i rischi.

Per raggiungere il livello di tossicità si devono utilizzare quantità esuberanti dell’estratto. Ecco un altro motivo per cui è una buona idea acquistare olio CBD da un fornitore affidabile.

Gli effetti collaterali più convenzionali che l’olio CBD può causare in alcune persone sono sonnolenza, bassa pressione e secchezza delle fauci.

La CBD ha Cambiato la Vita di molte Persone

Le testimonianze di persone che hanno provato il prodotto sono un fattore affidabile nel determinare cosa aspettarsi da esso. Ecco perché abbiamo raccolto alcune testimonianze sull’uso di CBD Essential Extract.

“Mia madre è stata sottoposta a un intervento chirurgico alla schiena e da allora non è più stata in grado di muoversi facilmente. Stavo cercando qualcosa per aiutarla con il dolore, invece del farmaco. Dopo aver letto le recensioni su quest’olio, l’ho fatto provare. La prossima volta che l’ho vista (due settimane dopo) stava nuotando e cucinando la cena, e si stava muovendo come al solito. Ha detto che non aveva preso alcun farmaco per diversi giorni, ma aveva preso un cucchiaino di olio ogni giorno. sono così felice di essere in grado di piangere, per vedere mia madre normale di nuovo!

– MommyInCandyLand (Utente Anonimo)

 

“Ho la stenosi spinale e ho avuto dolore per molti anni. Questo prodotto ha letteralmente cambiato la mia vita. Nessun cattivo gusto e solo risultati eccezionali. L’ho raccomandato a mia madre anziana e lui l’ha aiutata in molti modi. Raccomando questo prodotto a chiunque abbia dolore.

Aggiornare:

Ho condiviso informazioni su questo prodotto con amici e familiari. Recentemente ho ricevuto notizie dalla mia amica più cara che la aiuta anche con la spina dorsale. Lei sta anche aiutando suo marito con il suo dolore. Questa non è più la mia opinione sul funzionamento di questo prodotto, ma la prova che è davvero una meraviglia della natura. Se hai dolore cronico, acquista una piccola bottiglia e scopri se funziona anche per te. Se i vostri risultati saranno simili ai miei, amici e familiari, comprerete di più. Vi auguro buona salute”.

Mateo Salvat, Spagna

 

“Questa è la prima recensione che ho scritto per tutto quello che ho comprato online dopo anni di shopping. Questo da solo dovrebbe mostrare quanto sia incredibile questo prodotto. Soffro di grave ansia e depressione e di solito beveva o fumava ogni giorno per l’anno scorso solo per passare la giornata. Dopo aver preso questo per una settimana, mi sento di nuovo intero. Non mi stresso o penso troppo, ma in modo razionale. Non ho sentito il bisogno di bere. E ‘come un’armatura per la vostra mente contro il pensiero eccessivo. Sono sicuro che i risultati individuali varieranno, ma per me personalmente, questa è una manna dal cielo. Grazie mille per questo fantastico prodotto”.

Durzo Blint, Stati Uniti

Olio CBD: Quanto e Come Prenderlo?

Quanto dovremmo prendere?

La dose di CBD è diversa per ogni persona. Si consiglia di iniziare con una dose bassa e di aumentarla gradualmente fino ad ottenere i risultati desiderati.

La dose standard è di 20-30 mg al giorno (a seconda dell’età, del sesso, del livello di dolore, ecc.

Tuttavia, è consigliabile consultare un medico in tutti i casi prima di iniziare ad usare un nuovo farmaco, qualunque esso sia, e anche se è naturale.

Come si Fa a Prenderlo?

Mangiare olio CBD come olio nelle bevande e negli alimenti è il modo più popolare per consumarlo. Tuttavia, poiché viene dosato con una pipetta, può essere preso versando alcune gocce sotto la lingua.

Senza dubbio, l’olio di CBD è una buona scelta per coloro che cercano un trattamento naturale ed efficace per il sollievo dal dolore o altre condizioni mediche.

Mentre il pubblico impara cosa è la CBD e si lascia alle spalle l’idea che è come fumare marijuana, un concetto molto sbagliato ma diffuso, più persone si fideranno dei suoi benefici e saranno incoraggiate a provarla.

Nel frattempo, la scienza continua a progredire, la ricerca sui benefici della cannabis per uso medico continua a sommarsi, così come le prove che l’olio di cannabidiolo è un potente strumento per aiutare le persone che vivono con dolore o soffrono di malattie croniche.