Alito cattivo o alitosi può essere un sintomo di un problema di salute, ma è anche un problema sociale, perché causa disagio e imbarazzo nelle persone che ne soffrono.

Le ricerche dimostrano che 4 persone su 10 soffrono di alito cattivo per cause batteriche. I batteri producono composti volatili di zolfo che generano un cattivo odore. Le cause dell’aumento di questi composti includono, tra le altre, la scarsa igiene dentale, lo stress, le malattie della bocca e il fumo.

Nell’antichità, l’alito cattivo era ritenuto incurabile. Ma con il progresso della scienza ci sono ora diversi trattamenti per l’alitosi.

Soffre di alitosi? Oggi vi aiutiamo a trovare una soluzione al vostro problema con queste tecniche, metodi e ricette fatte in casa per l’alito cattivo.

Che cosa Causa l’Alito Cattivo?

Che cosa causa l'alito cattivoRespiro cattivoStudi indicano che:

  • In oltre il 60% dei casi, l’alito cattivo o l’alitosi hanno origine orale (resti di cibo tra i denti, nelle gengive o sulla lingua, accumulo di batteri).
  • Circa il 20% soffre di alitosi dovuta a problemi medici, come patologie digestive o respiratorie.
  • Il restante 20% ritiene di soffrire di alitosi (pseudoalitosi), ma il loro problema ha diverse cause, tra cui secchezza delle fauci, stress e ansia.

Le abitudini alimentari e di vita possono causare alito cattivo.

Le cipolle, l’aglio, alcune spezie e altri cibi e bevande vengono digeriti e trasportati ai polmoni.

Così il cattivo odore si diffonde per il respiro e non per bocca, come spesso si crede.

Che cosa Causa l’Alito Cattivo?

  • Mancanza di igiene
  • Batteri nel cavo orale
  • Carie dentarie o malattie parodontali
  • Patologie respiratorie
  • Problemi digestivi
  • Diabete
  • Nutrizione (alimenti molto aromatici)
  • Stile di vita (tabacco, alcol)

Come Rimuovere l’Alitosi?

L’alitosi ha diverse cause e per questo motivo è necessario fare una diagnosi per determinare un trattamento efficace.

Un modo semplice per scoprire se la causa è nella bocca e non un problema di salute è quello di eseguire una completa igiene orale. Se il problema persiste, si consiglia di consultare un medico.

Questa procedura completa di pulizia dei denti può essere eseguita su consiglio di esperti in igiene dentale e orale. Consultazione: Igiene orale in 5 fasi: Come mantenere la bocca e i denti sani.

Rimedi Domiciliari per l’Alito CattivoRimedi Alitosi

Alcuni rimedi domiciliari possono aiutare a combattere l’alitosi e l’alito cattivo.

  • Infusione per alito cattivo

Un infuso di finocchio fresco aiuta ad eliminare i cattivi odori in bocca. Bollire le foglie di finocchio, lasciarle raffreddare e sorseggiare più volte al giorno.

  • Perossido d’idrogeno

Il perossido di idrogeno è molto efficace per l’alito cattivo perché distrugge la flora batterica che lo provoca. Per fare questo, diluire 3 cucchiaini da tè di perossido in un bicchiere di acqua calda, bagnare un tampone di cotone e strofinare le gengive, la lingua e all’interno della bocca con esso.

  • Scorza d’agrume

Un rimedio popolare per l’alito cattivo è quello di masticare un pezzo di limone o buccia d’arancia. Per fare questo, lavare preventivamente il frutto e masticarlo per qualche secondo per rinfrescarne la bocca dopo i pasti.

  • Foglie di menta

La menta non cura l’alitosi ma la sua clorofilla ha il potere di neutralizzare gli odori. Inoltre, lascerà un bel sapore in bocca.

 

Prendersi cura della propria salute dentale è essenziale per prevenire i cattivi odori in bocca.

Non è necessario evitare gli alimenti che causano odore, ma dopo averli consumati si dovrebbe prendere il tempo di fare una buona pulizia orale.

Ricordati di spazzolare tutta la bocca, come le gengive e la lingua, e non solo lavare i denti in fretta, in quanto non è sufficiente per uccidere i batteri.

Ricordate che la flora batterica si accumula ovunque nel cavo orale e, se lo lasciate lì, causerà l’alito cattivo.